Per chiedere informazioni all'autore del blog, scrivete all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

venerdì 4 novembre 2011

Sofferenza interiore

Una donna, per motivi imprecisati sta soffrendo molto ed è immersa nella tristezza...

Caro fratello in Cristo,
                                   come stai? E’ da un po’ che non ti scrivo. Vorrai scusarmi per il disturbo ma sto cercando qualcuno che possa smuovermi da questo abbattimento spirituale che non mi lascia da un periodo!!! E’ tanto il mio sconforto che, non so, non riesco più a pregare come prima, è col cuore gonfio di stanchezza, di tristezza che ti sto scrivendo. Cosa devo fare? Potresti suggerirmi qualche consiglio?

Prega per me…

Ringraziandoti per la tua gentile attenzione ti saluto cordialmente.

In Gesù e Maria,
(lettera firmata)

Cara sorella in Cristo,
                                  mi dispiace sentirti affranta, speravo che negli ultimi tempi la tua situazione spirituale fosse migliorata, ma vedo che sei ancora triste e col cuore in lacrime. È difficile poterti aiutare poiché non so cos'è che ti procura tanta tristezza. Il cristianesimo è la Religione della gioia procurata dal divino amore e dalla pace della coscienza. Non credo che tu stia attraversando la “notte oscura” di cui parlava San Giovanni della Croce nei suoi scritti, poiché una cosa del genere accade solo alle anime in fase avanzata di ascesi spirituale. Dev'essere un altro il problema che ti affligge.

I consigli generici che posso darti sono di leggere dei libri spirituali e le biografie dei santi, aumentare la preghiera quotidiana, fare la visita al Santissimo Sacramento, distogliere la mente dai problemi con qualche hobby lecito, ecc.

Potresti prendere una settimana di ferie e andare in qualche convento fervoroso a fare un ritiro per ritemprare lo spirito. Anche se non sei più una ragazzina, sei ancora in tempo per eleggere uno stato di vita più perfetto. Chissà, forse il mondo non è il tuo “habitat naturale” e ciò ti rende infelice. Del resto mi domando per quale motivo una ragazza nubile come te frequenti un blog vocazionale...   :-)

Qualsiasi cosa deciderai di fare, sappi che solo Dio può consolare il tuo cuore, pertanto è a Lui che devi ricorrere per riottenere la pace e la tranquillità interiore. Non dimenticarti di affidarti all'intercessione della nostra Mamma del Cielo, che è anche Mediatrice di tutte le grazie.

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più fraterni e cordiali saluti in Cristo Redentore e Maria Corredentrice.

Cordialiter