Per chiedere informazioni all'autore del blog, scrivete all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

lunedì 7 maggio 2012

Fare volontariato tra i poveri

Le Servidoras offrono la possibilità di poter fare volontariato nelle proprie missioni sparse in Italia e in altri Paesi del mondo. Si tratta di un'opportunità meravigliosa, poiché consente di poter fare dal bene al prossimo, e quindi di fare un'opera gradita a Dio. Uno dei motivi per cui consiglio di fare volontariato con le Servidoras, è che queste suore non si limitano a fare delle semplici opere di filantropia, ma cercano anche di evangelizzare le persone con cui vengono a contatto. Insomma, dare da mangiare ai poveri bambini africani è un'opera molto buona, ma insegnargli ad amare Dio è un'opera di gran lunga migliore. Non bisogna confondere la filantropia con la carità. Ecco quel che diceva in proposito Padre Giuseppe Maria Leone (direttore spirituale del Beato Bartolo Longo): La carità è amore verso Dio e verso il prossimo, la filantropia è amore solo verso l'uomo; la filantropia è naturalistica e materialistica e i filantropi molto spesso, mentre "proclamano giustizia, legge, onestà", violano "ogni legge umana e divina". La carità è, invece, la "regina delle virtù", perché mette prima Dio e poi gli uomini, sicché di "matrice divina" è l'amore verso questi ultimi.
Chi può fare volontariato con le Servidoras? Tutte le donne di buona volontà, quindi non solo signorine, ma anche donne sposate. L'importante è che siano davvero motivate a servire Dio aiutando il prossimo. Per chiedere ulteriori informazioni sul volontariato scrivere al seguente indirizzo:  info @ volontariatossvm.it (scrivere l'indirizzo tutto attaccato, senza spazi).