Per chiedere informazioni all'autore del blog, scrivete all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

lunedì 20 febbraio 2012

Suore spagnole

Alcune settimane fa è entrata nel postulantato di Segni (Roma), una ragazza di Valencia, portando così a 3 il numero delle postulanti spagnole, le quali si aggiungono alle postulanti di altri Paesi europei. Si tratta di una notizia molto positiva, ma bisogna pregare affinché possano giungere tante altre vocazioni dalla penisola iberica. La Spagna in passato era una roccaforte del cattolicesimo, ma negli ultimi decenni c'è stato un rapido processo di secolarizzazione della società, e il numero dei non credenti è aumentato in maniera spaventosa.
Per contrastare il degrado morale della società è necessaria un'opera di rievangelizzazione. A tale scopo occorre riempire nuovamente conventi e monasteri con numerose vocazioni religiose. C'è tanto bisogno di apostolato! La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Preghiamo il Padrone della messe affinché invii tante vocazioni.
Se in ogni città della Spagna ci fosse un convento o un monastero delle Servidoras, penso che tante anime verrebbero “catturate” con l'apostolato e ricondotte a Dio, che è il fine ultimo della nostra esistenza.